Tuesday, May 11, 2010

Crisi in Grecia

VERSO UN DOPPIO EURO?

Oggi, 3 maggio 2010

di Mauro Suttora

1) Cos’è successo alla Grecia?
Il governo greco negli ultimi anni ha speso molto più di quel che ha incassato con le tasse. Quindi, senza il maxiprestito da 110 miliardi di euro (di cui sedici dall’Italia) concesso dall’Unione europea il 2 maggio, sarebbe fallito. Non avrebbe avuto più i soldi per pagare i creditori alla scadenza dei suoi titoli di stato fra due settimane.
«Se fanno porcherie anche gli stati, come i privati, possono fallire», spiega Lorenzo Marconi, autore con Marco Fratini del libro Vaffankrisi! (Rizzoli).
«Ma agli altri Paesi europei una bancarotta della Grecia non conviene», precisa Massimo Gaggi, editorialista del Corriere della Sera da New York e autore di La Valanga, dalla crisi alla recessione globale (Laterza), «perché costerebbe più del suo salvataggio. Anche gli Stati Uniti sono preoccupati, perché sarebbe il primo fallimento di un Paese Ocse, cioè di economia avanzata. E l’“effetto domino” renderebbe più costoso anche il rimborso del debito americano, che nei prossimi anni aumenterà a livelli spaventosi».

2) Di chi è la colpa?
«Dei politici greci, che hanno addirittura falsificato i dati di bilancio», dice Fratini. Quelli del governo di centrodestra sconfitto alle ultime elezioni, secondo i quali il deficit del 2009 sarebbe stato di poco superiore ai limiti imposti dal tratto di Maastricht, tre per cento sul Pil, mentre era del tredici. «Ma c’è anche una responsabilità da parte delle autorità monetarie europee, che hanno fatto finta di niente mentre la tempesta si stava avvicinando. Per attrarre finanziatori, infatti, i bot greci hanno dovuto offrire interessi del sei per cento, mentre in tutti gli altri Paesi, Italia compresa, data la bassa inflazione gli interessi sono quasi inesistenti. Tutti sapevano che la bolla prima o poi sarebbe scoppiata.

3) Cosa rischia l’Italia?
L’Italia ha lo stesso livello di debito pubblico della Grecia rispetto al Pil: 115 per cento. «Però è un debito meno preoccupante non solo di quello greco», dice Gaggi, «ma anche di quello della Spagna, che è di appena il 53%, per tre ragioni. Primo: gran parte dei nostri titoli di stato sono in mano a noi stessi, contrariamente a quelli di altri Paesi. I titoli del debito degli Usa, per esempio, sono stati comprati da Cina o Paesi arabi, e questo li rende più vulnerabili. Secondo: l’Italia ha già riformato le pensioni, il che rende più gestibili i bilanci pubblici dei prossimi anni. Terzo: l’Italia non ha dovuto salvare le proprie banche, come invece hanno fatto Usa, Gran Bretagna e Germania. Anche con la Grecia, le nostre banche sono esposte per appena quatto miliardi, contro gli ottanta delle banche tedesche e francesi».

4) Cosa rischiano le nostre tasche?
«Se possediamo obbligazioni di stato greche, ma anche spagnole o portoghesi, e le vendiamo ora, subiremo delle perdite», avverte Marconi. «Se invece le teniamo, è una scommessa. Se ci sarà un default, finiranno come i bond argentini: carta straccia. Ma questo rischio attualmente è ben remunerato: anche il sei per cento. E la Grecia, per ora, è stata salvata».

5) Come si può risolvere questa crisi?
«Secondo la cancelliera Angela Merkel e l’80 per cento dei tedeschi bisogna punire chi ha sbagliato, e quindi far fallire la Grecia», risponde Gaggi. «Ma questa strada si è dimostrata impercorribile, perché poi sarebbe stata la volta del Portogallo, della Spagna, dell’Irlanda, con un effetto a catena dagli esiti catastrofici. Anche la banche Bear Sterns e Lehman Brothers erano state fatte fallire. Ma questo non aveva bloccato la crisi, anzi». Quindi, soldi alla Grecia in cambio di tagli e risparmi.

6) Che fare per evitare altre crisi simili in futuro?
«Deve entrare in campo la politica», dice Lorenzo Fontana, eurodeputato della Lega Nord. «Noi passiamo per euroscettici, ma questa crisi dimostra che se l’Europa si basa solo sull’economia, rimarrà una creatura artificiale. Ci vuole rigore sui conti pubblici, a cominciare dall’Italia che ha il terzo debito statale più alto al mondo dopo Usa e Giappone. L’euro, così com’è stato impostato dieci anni fa, dev’essere rivisto. Occorrono strumenti per imporre disciplina fiscale agli stati, e dentro gli stati alle regioni»

7) I tedeschi che non volevano salvare i greci sono egoisti?
«No, le regole vanno rispettate», dice Fontana, «ci vuole responsabilità. E se ora hanno accettato di finanziare la Grecia, non si pensi che lo fanno per generosità. La Germania vuole salvaguardare i quaranta miliardi di crediti delle proprie banche verso la Grecia».

8) Cosa succederà all’euro?
«Non è un mistero che molti in Germania ipotizzino un euro a due velocità», spiega Fontana: «Uno per i Paesi nordici più competitivi, e un Euro 2 per i Paesi mediterranei, che possa attuare delle svalutazioni competitive. Io vengo da verona, e ricordo che grazie alla svalutazione della lira del ‘92 l’export del Nordest verso Germania e Usa decollò, portando grande ricchezza».
Oggi, se non fosse costretta nell’euro, la Grecia potrebbe svalutare aiutando le sue esportazioni e attraendo turisti. «Ma per un’Europa a due velocità ci vorrebbe un altro trattato», frena Gaggi, «e questo attualmente non è ipotizzabile».

9) È vero che alcuni grandi speculatori americani si sono accordati per attaccare l’euro?
«I giornali hanno addirittura riportato la data di una sera di febbraio in cui a New York George Soros e altri gestori di hedge fund avrebbero cenato e concordato un attacco simultaneo all’euro», dice Marconi. «Ma prendersela con gli speculatori è come criticare il leone perché attacca la gazzella ferita invece di inseguire quelle veloci e imprendibili. Le economie sane non soffrono le speculazioni».

10) Sarà almeno più conveniente andare in Grecia in vacanza quest’estate?
«Se Atene potesse uscire dall’euro e svalutare, sì», risponde Marconi, «ma con la moneta unica i prezzi diminuiranno al massimo del dieci per cento. Sarà meglio per i turisti americani venire in Europa, con l’euro sotto quota 1,30 invece che a 1,50. Disperati come sono, i greci dovranno abbassare un po’ i prezzi, ma non più di tanto. Piuttosto, si prevede un drastico calo di arrivi dei 2,3 milioni di tedeschi, perché la crisi colpisce anche lì. E non verranno rimpiazzati dal milione di italiani che ogni estate vanno in Grecia».

Mauro Suttora

19 comments:

Anonymous said...

Informative article, exactly what I needed.

my weblog - provacyl

Anonymous said...

I always used to study article in news papers but now as I
am a user of internet so from now I am using net for content, thanks to web.


My weblog - semenax

Anonymous said...

With havin so much written content do you ever run into any issues of plagorism or copyright infringement?
My website has a lot of exclusive content I've either written myself or outsourced but it looks like a lot of it is popping it up all over the web without my authorization. Do you know any techniques to help stop content from being ripped off? I'd
truly appreciate it.

Take a look at my blog ... best male enhancment

Anonymous said...

Everything is very open with a really clear explanation of the issues.
It was definitely informative. Your website is useful.
Thank you for sharing!

Feel free to surf to my web page ... virility ex

Anonymous said...

Link exchange is nothing else however it is only placing the other person's website link on your page at proper place and other person will also do same in support of you.

Here is my weblog; Http://Gov.cbia.Com

Anonymous said...

This is my first time visit at here and i am genuinely happy to read everthing at single
place.

Feel free to surf to my web blog; apetite supressants

Anonymous said...

Nice post. I was checking continuously this blog and I am impressed!
Extremely useful information particularly the last part :
) I care for such information a lot. I was looking for this
certain info for a very long time. Thank you and best
of luck.

Here is my blog post :: natural Muscle Builder

Anonymous said...

Pretty section of content. I just stumbled upon your blog and in accession capital to assert that I get actually enjoyed account your
blog posts. Anyway I'll be subscribing to your feeds and even I achievement you access consistently quickly.

Also visit my web-site: cleansca.nexcess.net

Anonymous said...

For most recent information you have to visit the web and on web I found this website
as a finest web page for newest updates.

Take a look at my webpage ... http://technorati.com/people/KittyAlfon/

Anonymous said...

I do not even know how I ended up here, but I thought this post
was great. I do not know who you are but certainly you're going to a famous blogger if you aren't already ;) Cheers!


Feel free to surf to my blog - buy thyromine

Anonymous said...

I am sure this paragraph has touched all the internet people, its really really pleasant paragraph on building up new
webpage.

Also visit my web-site; Buy Provillus

Anonymous said...

I every time emailed this website post page to all my contacts, because if like to
read it afterward my friends will too.

Here is my web site :: provacyl

Anonymous said...

Wow, incredible blog format! How long have you been blogging
for? you made blogging glance easy. The whole look
of your site is magnificent, as smartly as the content!


my webpage genf20 plus

Anonymous said...

Thank you for another informative blog. The place else may just I get that kind of information written in such
a perfect manner? I've a project that I am simply now running on, and I have been on the look out for such information.

Here is my blog post ... profollica australia

Anonymous said...

Not only will it raise the speed at which we get rid of fat,
its' unique enzyme boosting formulation sends messages to the brain to share with us that we are really not hungry. This has been discovered to be a great evening snack since it will give you a great mix of proteins, carbs, and also healthy dietary fats that can help keep your blood sugar levels stable overnight. That you have to get in to your healthy living life-style that you simply possibly can keep with or without the weight reducers.

my homepage - Phen375 And Risks

Anonymous said...

I am regular reader, how are you everybody? This piece of writing posted at this
web site is actually pleasant.

my web-site; buy proactol

Anonymous said...

Hello, i think that i saw you visited my website
thus i came to “return the favor”.I am attempting to find
things to improve my web site!I suppose its ok to use a few of your ideas!
!

Also visit my web page ... buy meratol

Anonymous said...

I got this website from my buddy who informed me on
the topic of this web page and now this time
I am browsing this web site and reading very informative posts at this
time.

My web page - provillus

Anonymous said...

Can you tell us more about this? I'd want to find out more details.

Here is my web-site ... orexis sexual enlargement