Wednesday, November 28, 2007

Viaggio a Cody, Wyoming

BUFFALO BILL (RI)CONQUISTA L'ITALIA

Cody (Stati Uniti), 22 novembre

Nel vecchio West c’era posto per tutti, a nessuno interessava controllare chi fossi o cosa avessi fatto in passato. Per i cowboys contava solo il futuro, la voglia di percorrere un pezzo di strada assieme. Me ne accorgo appena arrivato a Cody, nello stato del Wyoming, quando il proprietario del motel non vuole documenti e non dà moduli da riempire: gli basta la carta di credito (33 euro per una stanza grande, nuova e pulita: imparate albergatori italiani, che vi lamentate sempre per il calo dei turisti).

Cody, diecimila abitanti, è la piccola capitale del West americano. Lo dice il nome stesso: che è un cognome, quello di Buffalo Bill, al secolo William Cody (1844-1917), l’uomo che la fondò. Il leggendario cacciatore di bisonti, ma anche colonnello dell’esercito, portavoce degli indiani, guardiano di tori, pony express, amico di principi e re (Alberto di Monaco, Alessio di Russia, Vittoria d’Inghilterra, il nostro Vittorio Emanuele III), consulente di presidenti Usa, albergatore, pioniere dell’ecologia. E perfino inventore del circo, quel grandioso spettacolo Wild West che portò due volte in Europa con tournées che duravano anni, popolarizzandone l’epopea (per capirne l’enorme impatto ascoltate la canzone Buffalo Bill di Francesco De Gregori).

Sono a Cody per due motivi. Il primo è che ospita il museo di Buffalo Bill, in realtà cinque musei che spiegano tutto del West: la vita dell’eroe ma anche gli indiani, la pittura, le armi, la natura. Siamo infatti all’entrata del parco di Yellowstone, il primo al mondo per anzianità (1872) ed estensione (9000 kmq.) Da qui vengono l’orso Yoghi, Bubu, e anche l’attuale vicepresidente degli Stati Uniti, il bellicoso Dick Cheney, incarnazione dell’animo del cowboy e già deputato del Wyoming.

Il secondo motivo è che sabato 24 novembre si apre nel Museo di Santa Giulia di Brescia la mostra America! Storie di pittura dal Nuovo Mondo. Dura sei mesi (fino al 4 maggio 2008), ed è la più grande esposizione d’arte statunitense del XIX secolo organizzata in Italia (catalogo Linea d’Ombra, info tel. 0422-42.99.99). Ben 95 delle opere esposte vengono proprio dal museo di Cody. Siamo quindi andati nel Wyoming per assistere all’imballaggio dei 20 quadri, 21 foto d’epoca e 54 altri «pezzi» in partenza per Brescia.

È un lavoro enorme, che i visitatori delle mostre non immaginano. Lo scantinato del museo è pieno di casse di legno dove vengono accuratamente adagiati vestiti indiani, tomahawk (asce), fucili, pistole, corone di piume e selle appartenute a Buffalo Bill. «Per proteggere le opere ogni cassa di legno è doppia, una contenuta nell’altra come i sarcofagi egizi», ci spiega Connie Vunk, la manager delle collezioni che accompagna personalmente il container spedito in aereo via Chicago e Milano, e ne controlla l’installazione a Brescia: «Anche lì la temperatura dev’essere di 20 gradi con 35 per cento di umidità, come in tutti i musei del mondo».

Marco Goldin, il curatore della mostra, nei mesi scorsi ha convinto i maggiori musei degli Stati Uniti, dal Metropolitan di New York alla National Gallery di Washington, dal Fine Arts di Boston a quello di Hartford (Connecticut) a prestare opere eccezionali. A Cody ha dovuto incassare un unico rifiuto: quello di portare in Italia la carrozza gialla su cui Buffalo Bill si esibiva durante gli spettacoli europei del suo circo.

A Cody si respira ancora l’aria di cent’anni fa, con il tipico viale centrale dei paesi del West e i saloon dove entrano avventurieri di ogni tipo. Lo stadio serve non per le partite di football o baseball, ma per i rodei. L’albergo principale è ancora quello che Buffalo Bill in persona aprì nel 1902, dandogli il nome della figlia Irma. Nella sala del bar troneggia il bancone di legno di ciliegio regalato dalla regina Vittoria.

Vado al Silver Dollar Saloon per cenare con un cheeseburger. Mi si siede vicino al banco un cacciatore reduce da una battuta al cervo (controllatissima dai guardiacaccia) nel parco di Yellowstone. Quando gli spiego lo scopo della mia visita scherza: «Ma con tutte le opere d’arte che avete in Italia, dovevate spingervi fin qui per farvene prestare altre?»

Facciamo rispondere il curatore Goldin: «Nel titolo della mostra abbiamo messo il punto esclamativo perché si colga il senso della scoperta e della meraviglia. La meraviglia che colse i primi viaggiatori davanti alla lucente brillantezza delle cascate del Niagara o all’incanto verde della Yosemite Valley. Per la prima volta in Italia un’esposizione racconta questa grande avventura. Cento anni di pittura che sono un’evoluzione dal sogno romantico e dell’Arcadia di Doughty e Cole fino ai famosi ritratti di Sargent. La scoperta dei territori dell’Ovest, il racconto di vita su indiani e cowboy, fino all’impressionismo e alla grande ritrattistica di fine secolo. Abbiamo ricostruito tutta la storia degli States nell’Ottocento con 250 dipinti, 60 fotografie originali, 10 sculture e 80 oggetti: vestiti, borse, mocassini, gioielli, preziose selle istoriate e i copricapo rituali, dei nativi americani e di Buffalo Bill. Oltre 400 opere».

Il West la fa da padrone? Risponde Goldin: «Un’intera sezione della mostra è riservata all’immagine dell’Ovest, sia con i paesaggi intrisi di senso del sublime di Albert Bierstadt e Thomas Moran, sia con le scene più propriamente di vita western realizzate dai tre maggiori pittori di quest’epopea: Catlin, Remington e Russell. Alcune delle inquadrature più note dei film western di John Ford sono prese proprio da Remington. Ma la ricostruzione della cultura dei nativi americani e della conquista dei territori dell’Ovest non è solo pittorica».

Mauro Suttora

4 comments:

ninest123 said...

louis vuitton, longchamp pas cher, oakley sunglasses, louboutin outlet, replica watches, oakley sunglasses, louis vuitton, nike free, louis vuitton, ugg boots, oakley sunglasses, ray ban sunglasses, longchamp, ray ban sunglasses, cheap oakley sunglasses, kate spade outlet, prada outlet, polo ralph lauren outlet, louis vuitton outlet, longchamp outlet, replica watches, louboutin, christian louboutin outlet, air max, gucci outlet, air jordan pas cher, nike roshe run, oakley sunglasses, tory burch outlet, ralph lauren pas cher, nike air max, jordan shoes, nike air max, louis vuitton outlet, polo ralph lauren outlet, prada handbags, michael kors, uggs on sale, chanel handbags, louboutin shoes, ray ban sunglasses, nike outlet, longchamp outlet, tiffany jewelry, nike free, louboutin pas cher, sac longchamp, ugg boots, tiffany and co, burberry

ninest123 said...

kate spade handbags, tn pas cher, lacoste pas cher, michael kors outlet, michael kors, michael kors, timberland, vanessa bruno, michael kors outlet, true religion jeans, coach outlet, true religion jeans, oakley pas cher, burberry outlet online, nike roshe, michael kors outlet, nike air max, true religion jeans, coach outlet, new balance pas cher, nike free run uk, north face, michael kors outlet, sac guess, north face, nike air max, michael kors, lululemon, coach purses, michael kors, hogan, burberry, mulberry, nike air max, hollister, converse pas cher, abercrombie and fitch, vans pas cher, michael kors outlet, replica handbags, ray ban uk, ralph lauren uk, true religion outlet, ugg boots, ray ban pas cher, nike blazer, ugg boots, hermes, hollister pas cher, air force

ninest123 said...

reebok shoes, hollister, soccer shoes, ralph lauren, gucci, babyliss, lululemon, herve leger, louboutin, birkin bag, lancel, jimmy choo shoes, nike huarache, bottega veneta, soccer jerseys, vans shoes, hollister, baseball bats, new balance, ghd, iphone cases, nike air max, giuseppe zanotti, chi flat iron, north face outlet, vans, ray ban, timberland boots, p90x workout, abercrombie and fitch, insanity workout, ferragamo shoes, wedding dresses, nike roshe, hollister, asics running shoes, longchamp, celine handbags, instyler, oakley, nfl jerseys, mcm handbags, converse outlet, beats by dre, mont blanc, valentino shoes, nike trainers, mac cosmetics, north face outlet, nike air max

ninest123 said...

ugg,uggs,uggs canada, wedding dresses, louis vuitton, pandora charms, pandora jewelry, louis vuitton, marc jacobs, moncler outlet, moncler, canada goose, supra shoes, canada goose uk, moncler, links of london, moncler, karen millen, moncler, toms shoes, pandora jewelry, doudoune canada goose, replica watches, moncler, juicy couture outlet, moncler, swarovski crystal, canada goose, pandora charms, juicy couture outlet, canada goose, coach outlet, bottes ugg, louis vuitton, ugg,ugg australia,ugg italia, thomas sabo, swarovski, canada goose outlet, montre pas cher, louis vuitton, ugg boots uk, canada goose, hollister, canada goose outlet, sac louis vuitton pas cher, moncler, ugg pas cher