Monday, July 30, 2007

Il nostro McInerney nella citta' dell'eros

Nel suo libro 'No Sex in the City' Mauro Suttora riscopre i metodi degli anni '80

recensione del quotidiano 'Libero', 30 dicembre 2006

di Francesco Specchia

La classe non è acqua. E se lo fosse, potrebbe essere solo l'acqua grigia e vanitosa del fiume Hudson. Che a est taglia il New Jersey; mentre a ovest accarezza Manhattan come un sorso di champagne sprizzato in una flute.
Il suo scrosciare echeggia, lieve, fra i jazz club di Bleecker Street, i negozi di Armani e Calvin Klein, il profumo delle librerie antiquarie e quello dei dollari; fino a insinuarsi negli appartamentini del Village. Dove branchi di intellettuali radical chic ticchettano al computer la loro storia.

Uno di quegli intellettuali è Jay McInerney, l'uomo che nel best seller 'Le mille luci di New York' spogliò la Grande Mela, la rintronò d'alcol e cocaina e ne fece un mito degli anni '80. Un altro (meno intellettuale e - vivaddio - più giornalista) è Mauro Suttora, classe '59, moderatamente single, corrispondente del settimanale Oggi e columnist del New York Observer dal "centro esatto del mondo", ossia lo sterno, le viscere e l'inguine di Manhattan.

I due, Suttora e McInerney, non lo sanno ma si somigliano assai. Il primo è stato titolare d'un posto da cronista in una rivista chic, di tre mogli e due fidanzate, tutte modelle (l'ultima, Helen Bransford, è corsivista di Vogue); di due psicanalisti di fiducia; una passione smodata per Joseph Conrad e le storie dei reietti che galleggiano nei docks e la vodka on the rocks.

Il secondo ha vissuto, vent'anni dopo, tra preconcetti neocon e mostre al Guggenheim, donne-mantidi che lo divoravano in taxi o lo piantavano per email; mogli di ambasciatori che cattolicamente si spogliavano e pretendevano di "non essere penetrate"; riunioni condominiali all'insegna dell'equo canone selvaggio; aspiranti futuri suoceri Upper Eastsiders (abitatori di quartieri molto snob) che ritengono il gioco del golf e l'affitto di elicotteri le più nobili delle occupazioni.

Un'avvertenza. Il sesso - quello, vischioso, nelle feste per mannequin e brokers di McInerney e quello giocoso nel Rizzoli bookstore sulla 57esima Strada di Suttora - in questo tipo di letteratura è solo una scusa. O meglio una lente, un fil rouge che intreccia sapide microstorie, un espediente letterario che finisce per raccontare l'anima di New York stessa, la città più citta di tutte, il crogiuolo etnico che Henry James dichiarava "spaventosa, fantasticamente priva d'eleganza, confusamente orrenda".

New York è il cuore, il cervello, l'estremità, il pinnacolo del Nuovo Mondo. Per molti di noi è l'universo passionale dell'architetto Stanford White e Irving Berlin, di Dorothy Parker e dei coniugi Bernstein nel quale tutti ci muoviamo con confusa dimistichezza, una dimensione già descritta nel cinema di Chaplin, Scorsese, De Niro, Pacino, e dalla televisione di 'Sex and the City', del quale il libello di Suttora è la vera, solidamente virile, risposta italiana. L'ironia che annaffia il tutto, perlomeno, è la stessa.

Quando, ad esempio, parla dell'esemplare di fenotipo femminile un po' frigido dell'Upper East Side, Suttora suggerisce che "utilizza il proprio organo sessuale soprattutto per intrattenerci monologhi. Di qui il devastante successo della pièce teatrale sull'argomento: 'I monologhi della vagina'..."
E, forse senza nemmeno rendersene conto, si riaggancia al McInerney di 'Com'è finita', il cinico narratore di mignotte e prosseneti d'alto bordo, ex portaborse di deputati democratici che si mutano in fenomenali voltagabbana, gente che si giustifica ricordando che "Non è stato Kissinger a dire che il potere è afrodisiaco?"

Certo Suttora è meno politico di McInerney; soprattutto non fa del post-yuppismo una categoria dello spirito, non foss'altro perché sarebbe anacronistico. Dal suo "esilio newyorkese" il cronista vede l'eros come inevitabile compagno d'avventura. Gli dà, quasi, una forma socratica.
Quando, citando un indimenticato apologo di Massimo Fini sulla poesia del fondoschiena femminile, attribuisce agli americani la qualifica rozza e volgarotta di "bosomen" (più portati al seno che al culo, contrapposti ai "bottomen"), egli certifica un'innegabile prevalenza culturale europea; e, al contempo, traccia una mappa dei luoghi cittadini visti da dietro: "Quello fra Upper West Side e Central Park è un fondoschiena intellettuale, colloquiale... Il culo di Carnegie Hill è invece nobile: alto, lungo e appena rilevato... i culi popolari, bassi e larghi, sono purtroppo rari a Manhattan".
Come gli scrittori italiani che davvero sanno corteggiarla.

7 comments:

Miss Welby said...

thank you Mr Mauro for your visit to my blog, where I've linked yours. hoping you'll return the favour.

In the process you might as well get rid of that useless link to some useless "Michele Boselli".

Thanx,

Miss Welby

david santos said...

Bellotrabajo. Muchas gracias.

Miss Welby said...

ciao Mauro, sempre gentile a passare da me.
oh, c'è questo tipo qui sopra che insegue tutti i miei link per lasciare messaggi!
comunque anche lui ha un bel blog

ninest123 said...

louis vuitton, longchamp pas cher, oakley sunglasses, louboutin outlet, replica watches, oakley sunglasses, louis vuitton, nike free, louis vuitton, ugg boots, oakley sunglasses, ray ban sunglasses, longchamp, ray ban sunglasses, cheap oakley sunglasses, kate spade outlet, prada outlet, polo ralph lauren outlet, louis vuitton outlet, longchamp outlet, replica watches, louboutin, christian louboutin outlet, air max, gucci outlet, air jordan pas cher, nike roshe run, oakley sunglasses, tory burch outlet, ralph lauren pas cher, nike air max, jordan shoes, nike air max, louis vuitton outlet, polo ralph lauren outlet, prada handbags, michael kors, uggs on sale, chanel handbags, louboutin shoes, ray ban sunglasses, nike outlet, longchamp outlet, tiffany jewelry, nike free, louboutin pas cher, sac longchamp, ugg boots, tiffany and co, burberry

ninest123 said...

kate spade handbags, tn pas cher, lacoste pas cher, michael kors outlet, michael kors, michael kors, timberland, vanessa bruno, michael kors outlet, true religion jeans, coach outlet, true religion jeans, oakley pas cher, burberry outlet online, nike roshe, michael kors outlet, nike air max, true religion jeans, coach outlet, new balance pas cher, nike free run uk, north face, michael kors outlet, sac guess, north face, nike air max, michael kors, lululemon, coach purses, michael kors, hogan, burberry, mulberry, nike air max, hollister, converse pas cher, abercrombie and fitch, vans pas cher, michael kors outlet, replica handbags, ray ban uk, ralph lauren uk, true religion outlet, ugg boots, ray ban pas cher, nike blazer, ugg boots, hermes, hollister pas cher, air force

ninest123 said...

reebok shoes, hollister, soccer shoes, ralph lauren, gucci, babyliss, lululemon, herve leger, louboutin, birkin bag, lancel, jimmy choo shoes, nike huarache, bottega veneta, soccer jerseys, vans shoes, hollister, baseball bats, new balance, ghd, iphone cases, nike air max, giuseppe zanotti, chi flat iron, north face outlet, vans, ray ban, timberland boots, p90x workout, abercrombie and fitch, insanity workout, ferragamo shoes, wedding dresses, nike roshe, hollister, asics running shoes, longchamp, celine handbags, instyler, oakley, nfl jerseys, mcm handbags, converse outlet, beats by dre, mont blanc, valentino shoes, nike trainers, mac cosmetics, north face outlet, nike air max

ninest123 said...

ugg,uggs,uggs canada, wedding dresses, louis vuitton, pandora charms, pandora jewelry, louis vuitton, marc jacobs, moncler outlet, moncler, canada goose, supra shoes, canada goose uk, moncler, links of london, moncler, karen millen, moncler, toms shoes, pandora jewelry, doudoune canada goose, replica watches, moncler, juicy couture outlet, moncler, swarovski crystal, canada goose, pandora charms, juicy couture outlet, canada goose, coach outlet, bottes ugg, louis vuitton, ugg,ugg australia,ugg italia, thomas sabo, swarovski, canada goose outlet, montre pas cher, louis vuitton, ugg boots uk, canada goose, hollister, canada goose outlet, sac louis vuitton pas cher, moncler, ugg pas cher